IL PREMIO

IL PREMIO

LA STORIA DEL PREMIO

Il 23 novembre 1956 Guido Cantelli, direttore d’orchestra trentacinquenne pupillo di Arturo Toscanini, moriva in un incidente aereo a Orly. Cinque anni dopo, nel 1961, veniva istituito a Novara, sua città natale e dove diresse il suo ultimo concerto, il Premio Cantelli, riservato ai giovani direttori d’orchestra e promosso dall’Ente Provinciale per il Turismo di Novara. La giuria era formata da direttori d’orchestra, direttori di conservatori e critici musicali.

Nel corso delle sue dieci edizioni, il Premio Cantelli ha annoverato tra i vincitori giovani talenti che poi sarebbero diventati importanti direttori d’orchestra come Eliahu Inbal (1963), Riccardo Muti (1967), Adam Fischer e Lothar Zagrosek (1973), Hubert Soudant (1975) e Donato Renzetti (1980).

Dopo una lunga battuta di arresto (l’ultima edizione è del 1980), quest’anno, nel centenario della nascita del grande direttore novarese, il Premio Cantelli propone la sua undicesima edizione.

I PREMI

Primo Premio

12.000 Euro

Premio della Critica

3.000 Euro

Premio della Città

2.000 Euro

Premio Giovani

1.000 Euro

Primo Premio

12.000 Euro

Premio della Critica

3.000 Euro

Premio della Città

2.000 Euro

Premio Giovani

1.000 Euro

PREMI IN SCRITTURE ARTISTICHE

Concerti offerti da:

Teatro Coccia di Novara, Teatro Regio di Torino, Fondazione Arturo Toscanini di Parma, ORT-Orchestra della Toscana, Teatro La Fenice di Venezia, Orchestra Sinfonica di Tucson, RSO–Orchestra Sinfonica della Radio di Vienna ORF, Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo

Premio Made in Italy: Un frac disegnato da Carlo Pignatelli e offerto da Altin Tafilaj, CEO e fondatore di Sunsnote.

L'EDIZIONE 2020

Per celebrare i 100 anni dalla nascita di Guido Cantelli, nel 2020 il Premio internazionale di direzione d’orchestra a lui intitolato rilancia la sua 11esima edizione, su iniziativa del Teatro Coccia di Novara, con numerose novità.

Primo Premio: 12.000 euro e l’invito a dirigere una produzione speciale al Rossini in Wildbad – Belcanto Opera Festival.

Premio della Critica: 3.000 euro, assegnato da una giuria composta da Angelo Foletto (La Repubblica), Enrico Girardi (Il corriere della sera), Elvio Giudici (Il Giorno), Alberto Mattioli (La Stampa) e Carla Moreni (Il Sole 24 Ore).

Premio della Città: 2.000 euro, assegnato da Ettore Borri, dall’Associazione Amici della Musica Vittorio Cocito e dal Conservatorio Guido Cantelli di Novara.

Premio Giovani: 1.000 euro, assegnato da una giuria di studenti che saranno presenti alla finale.

Cantelli OFF: attività collaterali al concorso aperte a tutti e incentrate sulla figura di Guido Cantelli, organizzate in collaborazione con enti, associazioni e realtà culturali e turistiche del territorio.

L'EDIZIONE 2020

Per celebrare i 100 anni dalla nascita di Guido Cantelli, nel 2020 il Premio internazionale di direzione d’orchestra a lui intitolato rilancia la sua 11esima edizione, su iniziativa del Teatro Coccia di Novara, con numerose novità.

Primo Premio: 12.000 euro e contratti con importanti orchestre internazionali.

Premio della Critica: 3.000 euro, assegnato da una giuria composta da Angelo Foletto (La Repubblica), Enrico Girardi (Il corriere della sera), Elvio Giudici (Il Giorno), Alberto Mattioli (La Stampa) e Carla Moreni (Il Sole 24 Ore).

Premio della Città: 2.000 euro, assegnato da Ettore Borri, dall’Associazione Amici della Musica Vittorio Cocito e dal Conservatorio Guido Cantelli di Novara.

Premio Giovani: 1.000 euro, assegnato da una giuria di studenti che saranno presenti alla finale.

Cantelli OFF: attività collaterali al concorso aperte a tutti e incentrate sulla figura di Guido Cantelli, organizzate in collaborazione con enti, associazioni e realtà culturali e turistiche del territorio.

I LUOGHI E LE DATE

Preloader

Per lui sono il solo direttore che ha mai conosciuto, che studia seriamente le partiture come lui!! Più sto insieme al Maestro, più mi viene voglia di lavorare e studiare con quella volontà che, unita ai miei mezzi naturali, mi potrà portare molto molto lontano.

Guido CantelliLettera alla moglie